GEMY

 

 

 

Inizia il suo percorso con una scuola triennale di teatro per dedicarsi successivamente al teatro di strada ed alla ricerca del proprio CLOWN. Partecipa a diversi stage per approfondire presenza scenica ed espressività corporea: Jean Menigault, Yves Lebreton,

Ian Algie, Andrè Casaca, Philip Radice,

 Paolo Nani, Peter Weyel,

dedicandosi contemporaneamente ad altre

discipline circensi ( funambolismo, giocoleria, equilibrismi, acrobatica ).

 

Ne scaturisce un' amalgama di esperienze che trovano espressione all’ unisono in uno spettacolo

di strada dalle emozioni oscillanti e variegate. 

 

Adescando spettatori che lo aiutino a lanciare lo spettacolo, li coinvolge direttamente nella propria esibizione lungo la sinfonia della strada.

 

Mimo, funambolismo, giocoleria, acrobatica ed equilibrismi, fra momenti di ironia e attimi di pura follia, incorniciano la danza ridicola e grottesca di un saltimbanco.